AVALON TRIBE ON FB

 

CURRENT MOON


CURRENT MOON

 

I PILASTRI DELLA TRADIZIONE AVALONIANA

 

Siam Fate di Lago...

 

Le Stazioni del Ciclo



Leggendo...

IL CONFRONTO

E' il tempo del Confronto, il momento di affrontare le scelte del nostro Cammino...

 

Menu Categorie

 

Cerca


 

Ynis Afallach Tuath

Ghillie Dhu
Sabato, 26 Luglio 2008 - 14:06 - 4742 Letture
Sidhe Ghillie Dhu si pronuncia: Gillee doo-o-Yoo.
Un solitario e simpatico folletto di origine scozzese.


Il suo nome significa “gillie nero”, in altri casi “scarpa scura”, ma in realtà Ghillie significa nascosta-mimetizzata, quindi “buio (nero) nascosto”; ma può avere anche un altro significato, Ghillie può voler dire anche “ragazzo”, “nero/scuro ragazzo”. Questo nome gli è stato dato a causa del loro colore dei capelli. Il suo aspetto è ben noto a tutti. Pelle color verde chiaro, ornato da foglie secche, che trova durante i suoi viaggi verso altri orizzonti, è ricoperto dalla testa ai piedi con del muschio, oppure il suo abbigliamento è marrone o verde a seconda della stagione; attraverso questo strano abbigliamento riesce a mimetizzarsi molto bene. E’ minuto, infatti la sua altezza è di sette pollici, e alcune fonti ritengono che la sua carnagione è scura, e altrettanto lo sono i suoi capelli selvatici; sono sottili esseri con armi lungo le dita.

La storia del clan Mackenzie lo descrive in questo modo:
“C'era una volta una fata esile che viveva in un bosco in Gairloch, Ross-shire (Scozia). È stata chiamata Ghillie Dhu, che significa "scuro servo", perché aveva i capelli scuri e occhi scuri. Ella indossava un verde capo d'abbigliamento fatto di muschio e con le foglie degli alberi. Nessuno temeva di lei, per lei non ha fatto alcun danno.”

Ghillie Dhu è una creatura mitica dell’ Irlanda.

La leggenda è nata nelle terre della Scozia. Vive nei boschi dove ci sono le betulle, la pianta preferita del Piccolo Popolo, soprattutto in prossimità di Loch Druing e Gairloch. Le preferiscono a tutti gli altri e le custodiscono molto gelosamente dagli umani. Chi si addentra in questi boschi incantati dovrà fare attenzione, il Ghillie Dhu potrebbe rapirvi e farvi diventar schiavo per l’eternità, dovreste render servizio allo spirito guardiano della foresta per sempre!
Spesso assumono la forma di alberi o di altri fogliami.
Una volta questi folletti popolavano in gran quantità le foresti scozzesi, ma non si possono veder più per motivi che non sono chiare a noi. In loro c’è un elemento che prevale di più degli altri, il fuoco: sono diventati molto abili col fuoco magico, loro stessi credono nel concetto di lotta contro il fuoco con il fuoco.

Questo folletto è molto solitario, gentile e timido, ma aiuta con gioia e serenità i bambini che si perdono nei boschi a trovare la via casa. Ha la buona qualità di ascoltare le conversazioni e le storie degli esseri umani, è molto attento anche alle loro abitudini e al comportamento, quindi molto curioso, per poter poi raccontare tutti agli amici del bosco; ma non ama gli umani, il contatto è sconsigliato. La causa è della negligenza degli uomini, con cui essi tengono conto delle foreste e la serie di incendi che può distruggere una zona protetta in un periodo di tempo relativamente breve.
La notte la passano molto vivacemente, diventano più attivi e burloni.
Il loro potere era quello di rendersi invisibili. Nelle tribù primitive e nelle razze precedenti, non hanno creduto in una sola volta che il mondo sia stato popolato da esseri invisibili; soprattutto nelle isole britanniche, la loro convinzione era molto profonda.




Note: Fonti:

http://www.celticworld.it/sh_wiki.php?act=sh_art&iart=634
http://www.aliworld.it/elfi2.htm
http://www.geocities.com/lagrottadeglielfi/elfi.html
http://www.ancientworlds.net/aw/Post/618316
http://www.visitdunkeld.com/faeries.htm
http://www.ghillie.tv/history-ghillie-suits/
http://reggieandryssa.com/site/modules.php?name=Encyclopedia&op=content&tid=29
Ghillie Dhu | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.






Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato
sotto una Licenza Creative Commons.

© Ynis Afallach Tuath, 2014/2015
Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso degli autori e senza citare la fonte.
Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d'autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP.
MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php
Il tema grafico è stato creato da Isobel Argante. Webmaster Nemea del Lago.

Powered by MD-Pro