AVALON TALES

 

CURRENT MOON


CURRENT MOON

 

I PILASTRI DELLA TRADIZIONE AVALONIANA

 

Siam Fate di Lago...

 

Le Stazioni del Ciclo



Leggendo...

LA STAGIONE DEL RACCOLTO

E' il tempo del Raccolto, la stagione della risoluzione, il momento di godere i frutti del nostro Cammino...

 

LA LUNA IN AVALON NEL 2014


Clikkando qui sotto
avrete accesso alla pagina
nella quale sono elencate tutte
le fasi lunari del 2014
mese per mese

LE LUNE NEL 2014


 

Menu Categorie

 

Cerca


 

Ynis Afallach Tuath

CASTAGNACCIO E RICETTE CON LE CASTAGNE
Sabato, 24 Settembre 2011 - 09:00 - 1120 Letture
In occasione di questo splendido ed assolato equinozio, cogliamo l'occasione per fornire a tutti i Viandanti un golosissimo ricettario: tutto a base di castagne!

CASTAGNACCIO

Farina di castagne, 500g
Uvetta sultanina, 100g
Pinoli, 50g
Olio extravergine d'oliva
Semi di finocchio
Qualche foglia di rosmarino fresco
Sale

Preriscaldate il forno a 190 gradi e mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida. Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e, aggiungete sbattendo con la frusta tanta acqua quanto basta per ottenere una pastella piuttosto morbida.
Ungete con l'olio una tortiera a bordi bassi e versatevi l'impasto. Sbattetelo bene in modo da eliminare eventuali bolle d'aria. Spolverizzate la superficie con un cucchiaio di semi di finocchio, qualche fogliolina di rosmarino fresco, i pinoli e l'uvetta strizzata ed asciugata. Irrorate con un filo d'olio e cuocete in forno preriscaldato a 190° fino a quando non si sarà formata in superficie una crosticina.
Servire sia caldo che freddo.

PASTICCINI E CONSERVAZIONE

Dopo aver cotto le castagne nell’acqua pochissimo, ma pochissimo, salata, mettetele in una casseruola con del latte INTERO E NON PASTORIZZATO e
del burro. Fatele bollire un’altra volta e poi fateci un purè.

Passate il purè, mettete un cucchiaio di zucchero e l’idea della vaniglina.
Con questa pasta fateci delle palline e rotolatele nel cioccolato grattato.

Pasticcini eccellenti.

****************

Anche CANDITE sono ottime, anche se è un po’ brigose da preparare.

Cuocere le castagne.
Fare lo sciroppo: un litro d’acqua, 900 gr di zucchero la proporzione e la
vaniglina. Fatelo bollire. Metteteci le castagne fate ribollire. Appena
bolle togliete dal fuoco e lasciate fermo il tutto per UN GIORNO.

Il giorno dopo vi riprendete SOLO lo sciroppo, ci mettete un altro bel po’
di zucchero e lo fate bollire ancora. Adesso lo rimettete sulle castagne. Se
serve altro zucchero, lo mettete e fate bollire un’altra volta. Altro riposo
di UN GIORNO.

Il giorno dopo ancora prendete ancora lo sciroppo, mettete altro zucchero e
2 cucchiai di glucosio in polvere e fate bollire un’altra volta. Versate
questo sciroppo sulle castagne e aspettate UN GIORNO.

A questo punto le castagne sono pronte per il vaso. Con lo sciroppo,
ovviamente.

Note: Ricette a cura di Dagmaar e di Alessandro Libero
CASTAGNACCIO E RICETTE CON LE CASTAGNE | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.






Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato
sotto una Licenza Creative Commons.

© Ynis Afallach Tuath, 2014/2015
Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso degli autori e senza citare la fonte.
Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d'autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP.
MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php
Il tema grafico è stato creato da Isobel Argante. Webmaster Nemea del Lago.

Powered by MD-Pro