AVALON TRIBE ON FB

 

CURRENT MOON


CURRENT MOON

 

I PILASTRI DELLA TRADIZIONE AVALONIANA

 

Siam Fate di Lago...

 

Le Stazioni del Ciclo



Leggendo...

IL CONFRONTO

E' il tempo del Confronto, il momento di affrontare le scelte del nostro Cammino...

 

Menu Categorie

 

Cerca


 

Ynis Afallach Tuath

colomba di caillean
Lunedì, 24 Marzo 2008 - 14:14 - 2521 Letture
Ecco una classica ricetta per il periodo di ostara!

Vi serviranno:
PER IL LIEVITO MADRE: 100 gr di farina Manitoba- 1 vasetto di yogurt naturale- un cucchiaio di miele- un cucchiaio di olio di semi

Mischiate gli ingredienti in una terrina e mettete a lievitare in un luogo caldo coperto da un telo bagnato. Lasciate riposare almeno 48 ore.

Dovreste ritrovare una massa lievitante con una bella alveolatura ed un odore acido. Fate un rinfresco con 100 gr dell’impasto, 100 gr di farina, e un altro vasetto di yogurt + un cucchiaio di miele. Lasciate lievitare altre 48 ore.

A questo punto aggiungete: 300 gr di farina Manitoba-200 gr di zucchero semolato- 2 uova- 150 gr di burro- latte qb per legare l’impasto.

Formate un bell’impasto e fate lievitare altre 4 o 5 ore.

Distribuite il composto in uno stampo per colombe, e ricoprite in superficie con granella di zucchero, mandorle spellate e canditi.

Infornate per circa 45 minuti.

Vedrete che cannonata!
colomba di caillean | Login/crea un profilo | 6 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.
Re: colomba di caillean (Punti: 1)
da Argante (isiabbi@hotmail.com) 24 Mar 2008 - 14:18
(Info utente | Invia il messaggio) http://)
Adesso sii responsabile mia Velata e diommi tu dove trovo io qui la Farina Manitoba.....
No dimmelo!!!!

Arghi sgrunt

Re: colomba di caillean (Punti: 1)
da PhoenixMoon 24 Mar 2008 - 17:48
(Info utente | Invia il messaggio) http://spiritodininfea.splinder.com/)
bella ricetta! io per il lievito madre uso farine più deboli, mi ci trovo meglio. comunque bella e buona (a parte i canditi che a me non piacciono..) ^__^

Re: colomba di caillean (Punti: 1)
da Argante (isiabbi@hotmail.com) 24 Mar 2008 - 21:31
(Info utente | Invia il messaggio) http://)
Farine deboli????
Ah beh si certo... ecco adesso amiche mie è davvero tutto più chiaro!!!
Oh deh fanciulle... guardate che io faccio la grafica mica la pasticcera!!!!
Un po' di pietà no vero????

Tze!

Arghi
(sempre più avvilita)

Re: colomba di caillean (Punti: 1)
da Caillean (caillean@ynis-afallach-tuath.com) 25 Mar 2008 - 08:56
(Info utente | Invia il messaggio) http://)
uahahahaha vai arghi, tu mi insegni i biscornu e io ti spiego le farine forti e deboli ^__^ guarda la manitoba è una farina bianca che si trova facilmente al supermercato, tipo gs o esselunga. Si dice forte poichè ha un alto potere di lievitazione, infatti solitamente si usa per il pane invece che per i dolci. La 00 è e la 0 sono invece deboli ma vanno bene uguale, l'unica differenza è che resta un pò meno soffice e lievitata ma va molto a gusti!

Re: colomba di caillean (Punti: 1)
da fabiola 26 Mar 2008 - 19:57
(Info utente | Invia il messaggio) http://)
finalmente so la ricetta per il livito madre. è per me veramente preziosa. Una preghiera mi puoi dare anche quella per il lievito madre del pane?


Re: colomba di caillean(Punti: 1)
da Caillean (caillean@ynis-afallach-tuath.com) 31 Mar 2008 - 11:27
(Info utente http://)
ciao fabiola! la ricetta per il lievito madre del pane è esattamente uguale! Alcuni utilizzano acqua al posto dello yogurt, io preferisco quest'ultimo perchè contenendo fermenti di per sè facilita il processo. Ricordati che dovresti lasciar lievitare il primo impasto per 48 ore, poi fare un rinfresco con pari quantità di ingredienti, lasciar lievitare altre 48 ore e poi preparare il tuo pane! il lievito madre poi lo recuperi staccando circa 100 gr dalla tua pagnottella e si conserva in luogo fresco e buio in un contenitore ermetico di vetro. Devi panificare almeno una volta a settimana o morirà.

[ Nessun commento anonimo consentito ]






Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato
sotto una Licenza Creative Commons.

© Ynis Afallach Tuath, 2014/2015
Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso degli autori e senza citare la fonte.
Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d'autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP.
MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php
Il tema grafico è stato creato da Isobel Argante. Webmaster Nemea del Lago.

Powered by MD-Pro